FAQ per unità staccaparati a vapore

Abbiamo compilato una lista di domande frequenti per voi. Per semplificare la ricerca, è possibile filtrare per nome del prodotto e fasi di lavoro. E se non riesci a trovare la risposta qui, il nostro servizio tecnico sarà lieto di aiutarti.

Nome del prodotto

Fase di lavoro

A seconda del quantitativo d’acqua presente nel serbatoio, possono occorrere fino a 12 minuti. Se il serbatoio è pieno, l’apparecchio genera vapore per 85 minuti circa.

Si consiglia di decalcificare l’unità staccaparati a vapore ogni 6 utilizzi. La decalcificazione dipende tuttavia dalla durezza dell’acqua, che può essere rilevata effettuando un test acquistabile online o presso gli appositi negozi.

Se l’unità staccaparati a vapore non porta l’acqua in ebollizione o si spegne dopo poco tempo, è necessario decalcificare l’apparecchio. Il calcare può depositarsi sulla resistenza e isolarla. In tal caso, la resistenza non trasmette calore all’acqua. La temperatura della resistenza continua a salire e l’unità staccaparati a vapore si spegne per motivi di sicurezza.

  1. Utilizzare decalcificanti liquidi o in pastiglie di tipo comune e versare 1,5 litri di acqua in un misurino.
  2. Aggiungere il quantitativo di decalcificante indicato dal produttore e mescolare bene.
  3. Versare la soluzione nell’apparecchio.
  4. Accendere l’unità staccaparati a vapore.
  5. Spegnere l’unità staccaparati a vapore dopo 10 minuti circa e disconnetterlo dalla presa elettrica.
  6. Lasciare agire la soluzione per altri 30 minuti.
  7. Svuotare quindi completamente l’unità staccaparati a vapore.
  8. Risciacquare ripetutamente l’apparecchio con dell’acqua pulita per rimuovere tutti i residui della soluzione.

No. L’apparecchio non è predisposto per altre applicazioni. Qualora il prodotto venga utilizzato per altri scopi decade il diritto di garanzia.

In presenza di più strati di carta con più strati di colore, il taglio o la perforazione può favorire il passaggio del vapore fino all’ultimo strato, favorendo e facilitando quindi la riuscita del lavoro.

L’acqua presente nella caldaia si riscalda fino al punto di ebollizione per cui il vapore erogato può causare ustioni! Proteggersi dal contatto con gli occhi con la piastra a vapore e indossare guanti protettivi.

Indietro